logologo

Ottieni un preventivo

HomeNewsStudio: L'aspettativa di vita degli uomini negli Stati Uniti è 6 anni inferiore a quella delle donne

Studio: L'aspettativa di vita degli uomini negli Stati Uniti è 6 anni inferiore a quella delle donne

2024-02-28

Nuovi risultati, descritti in dettaglio in una recente pubblicazione di JAMA Internal Medicine, fanno luce su un significativo divario di genere nell'aspettativa di vita negli Stati Uniti. Secondo la ricerca, negli Stati Uniti gli uomini hanno un’aspettativa di vita di quasi sei anni inferiore rispetto alle donne. Questo studio sottolinea l'importanza di comprendere e affrontare i fattori che contribuiscono a questa disparità.

 

Il calo dell'aspettativa di vita negli Stati Uniti: approfondimenti sulla disparità di genere

 

TGli Stati Uniti hanno registrato un notevole calo dell'aspettativa di vita, passando da 78,8 anni nel 2019 a 76,1 anni nel 2022, parzialmente attribuito al bilancio devastante di oltre 1 milione di morti per Covid-19. Questo declino ha sollevato preoccupazioni, soprattutto perché inverte più di due decenni di progressi. Rispetto ad altre nazioni ricche come il Giappone, la Corea del Sud, il Portogallo, il Regno Unito e l’Italia, dove l’aspettativa di vita supera gli 80 anni, gli Stati Uniti sono in ritardo. Anche paesi come la Turchia e la Cina hanno un’aspettativa di vita più elevata, con valori rispettivamente di 78,6 e 78,2 anni. Questa tendenza è diventata un obiettivo significativo per la Food and Drug Administration (FDA).

 

La significativa disparità nell'aspettativa di vita tra uomini e donne è una preoccupazione crescente, con gli uomini che ora hanno un'aspettativa di vita di 73,2 anni rispetto ai 79,1 anni delle donne. Questo divario di 5,9 anni rappresenta la più ampia differenza tra i sessi dal 1996.

 

Brandon Yan, l'autore principale dello studio e medico residente presso la UCSF School of Medicine, insieme alla sua collaborazione con l'Harvard T.H. Chan School of Public Health, ha evidenziato la tendenza globale secondo cui le donne tendono a vivere più a lungo degli uomini. Questa ricerca fa luce sui fattori che contribuiscono a questo fenomeno.

 

Yan ha sottolineato l'importanza della crescente disparità nell'aspettativa di vita tra i sessi negli Stati Uniti, sottolineandone l'importanza per gli esperti sanitari e i politici. Questo divario crescente suggerisce che ci sono altri fattori oltre alla genetica e alla predisposizione degli uomini alle malattie croniche che contribuiscono alla differenza nella durata della vita.

 

Yan ha sottolineato la profonda influenza di vari fattori, come l'epidemia di oppioidi, i problemi di salute mentale e i disturbi metabolici cronici, sulla crescente disparità nell'aspettativa di vita tra i sessi. Questi problemi contribuiscono in particolare a tassi di mortalità più elevati tra gli uomini rispetto alle donne.

 

Inoltre, Yan ha sottolineato che molti di questi fattori che portano a una diminuzione dell'aspettativa di vita, in particolare tra gli uomini, sono cause di morte prevenibili. Anche con la disponibilità di vaccini, il Covid-19 rimane una causa di mortalità prevenibile.

 

Affrontare le sfide della sanità pubblica: dinamiche socio-culturali e razziali

 

Yan ha sottolineato l'importanza di affrontare le sfide attuali della sanità pubblica al di là dei progressi della medicina, evidenziando la necessità di migliorare le cure preventive all'interno del sistema sanitario. Guardando indietro al periodo precedente al 2010, ha sottolineato l'impatto delle iniziative di sanità pubblica, come le campagne antifumo, nel promuovere miglioramenti nella longevità e nel ridurre il divario di genere nell'aspettativa di vita diminuendo le morti per malattie respiratorie e cancro.<p >

 

L'analisi della disparità di genere in questioni come il suicidio e l'overdose da oppioidi rivela complesse influenze socio-culturali. Brandon Yan, un esperto del settore, sottolinea l'impatto delle norme sociali sui comportamenti di ricerca dell'assistenza sanitaria da parte degli uomini. La percezione sociale della mascolinità può influenzare in modo significativo la volontà degli uomini di cercare cure per problemi di salute mentale o di aderire a regimi terapeutici. Le intuizioni di Yan evidenziano l'importanza di comprendere queste complessità nell'affrontare le disparità sanitarie specifiche di genere.

 

L'analisi manca di approfondimenti sulle variazioni razziali ed etniche, un'area di interesse per la ricerca futura di Brandon Yan e del suo team. Yan sottolinea l’importanza di esplorare il modo in cui genere e razza si intersecano, in particolare date le differenze significative osservate tra americani bianchi e neri. Ad esempio, gli uomini afroamericani hanno un’aspettativa di vita di 61,5 anni, quasi otto anni in meno rispetto alle donne afroamericane. Questa dinamica intersezionale richiede ulteriori indagini per identificare e affrontare i fattori sottostanti che determinano queste disparità.

 

Condividi
Articolo precedente
Articolo successivo